Napoli – Lazio 5-2. Il Napoli e Di Bello affondano i biancocelesti.

Napoli – Lazio 5-2. Il Napoli e Di Bello affondano i biancocelesti.

Allo Stadio Diego Armando Maradona di Napoli è andata in scena una partita fondamentale per la zona Champions tra le formazioni di Napoli e Lazio match purtroppo rovinato da un arbitraggio insufficiente del Signor Di Bello.

Dopo 5 minuti dall’inizio del match in area di rigore avveniva un contatto tra Milinkovic e Manolas nella prosecuzione dell’azione Lazzari in contropiede veniva atterrato da Hysaj – sarebbe espulsione e calcio di rigore per i capitolini-; l’arbitro Di Bello, invece,  veniva richiamato dal VAR per rivedere il contatto nell’area laziale e inspiegabilmente decideva di assegnare un rigore, trasformato da Insigne,  nonostante il serbo colpisca prima la palla e dopo sfiori la nuca del greco (che abbassa la testa e dopo “inscena” un presunto contatto cadendo in terra).

Al minuto 12 Di Bello ne combinava un’altra sul gol di Politano, anch’esso irregolare, a causa di un fallo di mano, non rilevato dal Var all’inizio dell’azione del gol, di Mertens.

Sul risultato di 2-0 la Lazio si riversava in avanti e con Correa colpiva un palo e costruiva delle azioni pericolose senza riuscire a superate il portiere napoletano Meret; è doveroso aggiungere agli errori commessi  dell’arbitro la mancata assegnazione di un rigore per un pestone su Immobile.

Nella ripresa dopo le segnature pregevoli di Insigne (al minuto 53)  e Mertens (al minuto 65) con un parziale punteggio di 4-0 arrivano i gol di Immobile (al minuto 70) e Milinkovic (al minuto 74 su calcio di punizione).

Nel fine della partita arrivava il gol dell’appena subentrato Osimhen con un punteggio conclusivo di 5-2.

La Lazio esce sconfitta dal match e la zona Champions si allontana forse in maniera definitiva.

Stefano Di Santo

Stefano Di Santo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *